Analisi e conservazione di materiali per beni cartacei e librari – Riapertura

Scarica il bando in PDF (3,64 Mb)

 

Riapertura del bando per il Corso di Alta formazione in Analisi e conservazione di materiali per beni cartacei e librari

a.a.2018-2019

Direttore: prof.ssa Maria Rosaria Falivene

 

Nell’Anno Accademico 2018-2019 è attivato dall’Università degli Studi di Roma “Tor Yergata”, Dipartimento di Studi letterari, filosofici e di storia dell’arte, nell’ambito del Distretto Tecnologico Beni e Attività Culturali della Regione Lazio (DTC Lazio), il Corso di Alta Formazione in “Analisi e conservazione di materiali per beni cartacei e librari”.

 

Finalità

Il Corso è rivolto ad Enti pubblici e privati, PMI operanti nel campo della conservazione e del restauro dei beni librari e documentali, a vario titolo interessati al tema dell’approfondimento e dell’aggiornamento di tecniche di intervento, caratterizzazione e conservazione dei beni archivistici e librari, al fine di accrescere il livello di competenza di personale strutturato alf interno di enti di conservazione e di
professionisti del settore.

Il Corso mira ad offrire:

  • un aggiornamento sulla legislazione riguardante la disciplina dei contratti pubblici;
  • una riflessione su pratiche di conservazione recentemente adottate presso l’Archivio Centrale di Roma;
  • indicazioni tecniche e pratiche sul monitoraggio ambientale all’intemo dei luoghi di conserv azione;
  • indicazioni per il riconoscimento delle specie biologiche e microbiologiche infestanti ai fini della conservazione preventiva all’interno di archivi e biblioteche;
  • indicazioni teorico-pratiche su come fronteggiare catastrofi naturali o emergenze all’intemo di archivi e biblioteche attraverso tecniche di pronto intervento;
  • un approfondimento sulle pratiche di restauro orientale nel campo delle opere grafiche su carta attraverso la conoscenza degli strumenti tradizionali, dei materiali e delle metodiche d’intervento;
  • un aggiornamento su tecniche di recente introduzione per il consolidamento e il fissaggio dei colori nel campo del restauro;
  • un aggiomamento sulle tecniche diagnostiche non invasive ai fini dello studio e dello sviluppo di metodiche di pulitura di supporti cartacei e membranacei tramite gel.

Si rivolge a laureati, funzionari e professionisti impegnati nella conseryazione e nel restauro dei beni librari e documentali, ed offre moduli di insegnamento intensivo e multidisciplinare integrati tra loro e finalizzati all’aggiornamento e alla specializzazione nel settore delle tecnologie applicate ai beni librari, archivistici e più in generale cartacei. Possono essere ammessi aggiuntivamente anche iscritti non laureati, secondo le modalità specificate più avanti.

 

Articolazione

Il Corso si articola in dodici moduli ed un incontro conclusivo:

  1. La conservazione e il restauro nell’Archivio Centrale dello Stato.
  2. La prevenzione nei luoghi di conservazione e il riconoscimento delle specie infestanti.
  3. Restauro di materiale archivistico e librario danneggiato da agenti biologici e rnicrobiologici.
  4. Parametri di conservazione e monitoraggio ambientale.
  5. Aggiomamenti legislativi nel campo dei beni culturali. Disciplina dei contratti ad evidenza pubblica.
  6. Fronteggiare emergenze o catastrofi naturali all’interno dei luoghi di conservazione del patrimonio archivistico e librario. Tecniche
    di pronto intervento.
  7. Riconoscimento delle tecniche di stampa: storia, procedimento e chiavi identificative.
  8. La manifattura della carta giapponese e le tecniche a stampa xilografiche.
  9. Tecniche di chiarificazione, consolidamento e fissaggio dei colori polverulenti con Alga Funori.
  10. Metodi spettroscopici non invasivi per la pulitura di supporti cartacei e membranacei mediante gel.
  11. Metodi elettrochimici e cromatografici non invasivi per la pulitura di supporti cartacei e membranacei mediante gel.
  12. Pulitura di supporti cartacei e membranacei. Pratiche a confronto.
  13. Incontro conclusivo di valutazione del Corso, in collaborazione con i docenti e i partecipanti.

Al termine del corso, gli iscritti in possesso di titolo di laurea dovranno sostenere una verifica finale delle competenze acquisite al fine dell’ottenimento dei CFU previsti. La Commissione esaminatrice è nominata dal Direttore del Corso ed è composta da
tre a cinque docenti.

 

Requisiti di ammissione al Corso

Possono partecipare alla selezione per l’ingresso al Corso:

  1. coloro che siano in possesso di laurea e/o laurea magistrale nei settori pertinenti all’analisi e alla conservazione dei beni cartacei e librari.
  2. funzionari e professionisti impegnati nella conseryazione e nel restauro dei beni librari e documentali che siano in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Quota d’iscrizione

La partecipazione è subordinata al pagamento di una quota di importo pari a 600,00 euro da versare al momento dell’iscrizione.

Il corso sarà attivato con un minimo di n. 18 fino ad un massimo di n. 22 partecipanti.

 

Borse di studio

È prevista l’erogazione di n. 8 borse di studio per l’importo di € 956,00 euro ciascuna, finanziate dal DTC-Lazio.

Le borse di studio saranno erogate, sulla base di una graduatoria di merito stilata dal Consiglio dei docenti del Corso, a coloro che siano in possesso di laurea e/o laurea magistrale nei settori pertinenti all’analisi e alla conservazione dei beni cartacei e librari. La borsa verrà erogata a coloro che abbiano frequentato almeno il 75% delle lezioni.

 

Modalità di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione alla selezione (allegata al presente bando) può essere spedita via raccomandata alla dott.ssa Michela Guglielmi, Segreteria Didattica del Dipartimento di Studi letterari, filosoflci e di storia dell’arte, Universita degli Studi di Roma “Tor Vergata”, via Columbia 1, 00133 Roma, oppure via mail all’indirizzo michela.guglielmi@uniroma2.it entro il giorno 08/04/2019,ore 12.00.

I richiedenti dovranno indicare nella domanda i seguenti dati e allegare copia di un documento di riconoscimento in corso di validitià:

  1. cognome e nome;
  2. luogo e data di nascita;
  3. codice fiscale;
  4. la residenza, recapito telefonico ed indtizzo email;
  5. curriculum vitae;
  6. ogni altro elemento ritenuto utile al fine di una eventuale comparazione tra più aspiranti.

L’ammissione al Corso è subordinata ad una positiva valutazione del curriculum del candidato da parte del Consiglio dei docenti del Corso. Qualora il numero delle domande ecceda la disponibilità massima di posti l’ammissione avverrà sulla base di graduatorie formulate dal Consiglio. L’elenco degli ammessi sarà pubblicato entro il 9 aprile sul sito web http://dip.studiletterari.uniroma2.it. In caso di rinuncia verranno ammessi al Corso gli idonei successivi in graduatoria.

 

Iscrizione

I candidati che risulteranno ammessi dovranno iscriversi entro il 12 aprile 2019. Il versamento della quota d’iscrizione (600,00 euro) dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato a Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” presso Unicredit SPA, via Cracovia 50, agenzia 75 codice IBAN IT26X0200805168000400695175, codice BIC UNICRITM1B45. Sulla causale occorrerà indispensabilmente indicare: “CAF 2018 Analisi e conservazione materiali per beni cartacei e librari”.

 

Sede delle attività didattiche

Le lezioni frontali e i laboratori, nonché le attività di coordinamento e organizzazione, si terranno presso:

  1. Laboratorio del Corso di laurea in Conservaz\one e Restauro dei Beni Culturali PFP 5, Dipartimento di Studi letterari, filosofici e di storia dell’arte, via Columbia 1, 00133 Roma (Edificio B, Piano -1);
  2. Archivio Centrale dello Stato, Piazzale degli Archivi 27, Roma;
  3. Laboratorio di Restauro L E C Gottscher, snc, Via Muzio Scevola, 97, Roma.

Durata

La durata complessiva del Corso è di 200 (duecento) ore nell’arco di sei mesi. L’attività formativa comprende attività didattica frontale (90 ore) e laboratori guidati (110 ore) per un totale di 200 ore. Le attività formative avranno inizio nel mese di maggio 2019.

 

Frequenza al Corso

La frequenza al Corso è obbligatoria e attestata con le firme degli iscritti. Una frequenza inferiore al 75% delle ore previste comporterà la mancata ammissione alla verifica finale e all’acquisizione dei CFU. Non è previsto alcun rimborso della quota di iscrizione a nessun titolo.

 

Attestato

Al termine del Corso, agli iscritti in possesso di titolo di laurea e/o laurea magistrale che abbiano frequentato almeno il 75% delle lezioni e superato la verifica finale sarà rilasciato un attestato di frequenza con l’indicazione dei crediti maturati (8 CFU).

Agli iscritti in possesso del titolo di diploma di scuola secondaria di secondo grado sarà rilasciato un attestato di frequenza al Corso.

 

Informazioni

Per informazioni gli interessati potranno rivolgersi a:

Segreteria del Corso:
dott.ssa Michela Guglielmi
tel:. 06/7259.5182,
email: michela.guglielmi@uniroma2.it

Tutores del Corso:
dott.ssa Giulia Doni
dott. Marco Fagiolo
tutorlab.restauro@gmail.com

Roma, 1 aprile 2019

Il Direttore del Corso
prof.ssa Maria Rosaria Falivene